Portale dei Musei in Comune

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Eventi > Il laboratorio della nazione
01 - 22/06/2011

Il laboratorio della nazione

ritratti di scienziati che vollero (o non vollero) essere italiani
Vari luoghi
Tipologia: Lettura

Quattro imperdibili Reading di Narrativa Scientifica in altrettante suggestive location

Un appuntamento nuovo ma con il sapore antico della riscoperta quello del LABORATORIO DELLA NAZIONE, ideato da Musei Scientifici Roma, Officine Tinsuac e curato da Giangiacomo Gandolfi. Il progetto, promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale - Planetario e Museo Astronomico in collaborazione con il Centro Internazionale di Arti Contemporanee (CIAC), si sviluppa in quattro serate di lettura e musica che si svolgeranno in diverse location scelte per il loro ruolo centrale nella ricerca e nella divulgazione scientifica della città. Il ciclo di incontri si aprirà il 1° giugno alle ore 21 nella splendida cornice del Museo Civico di Zoologia, poi sarà la volta della suggestiva cupola del Planetario di Roma, del poco conosciuto Museo dell’Arte Sanitaria in Santo Spirito in Sassia e dell’Archiginnasio nel complesso di Sant’Ivo alla Sapienza, prima università di Roma.

Un’esplorazione del ruolo della scienza e degli scienziati ai tempi dell’Unità d’Italia attraverso la lettura di testi narrativi elaborati appositamente per l’occasione, alternati a brani di musica tradizionale, jazz e classica. Ogni incontro vedrà la partecipazione di uno storico della scienza che introdurrà la serata, spiegando al pubblico caratteristiche e peculiarità della scienza e delle sue discipline all’epoca degli eventi narrati. Racconti sospesi tra storia e letteratura che cercano di indagare un’epoca ricca di chiaroscuri e di intrecci tra politica, ideologia, invenzioni e ricerca nel campo delle discipline scientifiche e sociali. Durante le serate si ripercorreranno le vite e i successi di grandi personalità scientifiche: il naturalista Carlo Luciano Bonaparte, il medico e geologo Paolo Gorini, il famoso fisico Carlo Matteucci, l’astronomo e matematico Ottaviano Fabrizio Mossotti, l’astrofisico gesuita Angelo Secchi SJ, il medico e geologo Cesare Lombroso e l’ingegnere-faccendiere Demetrio Diamilla-Muller.

Un modo originale e innovativo per avvicinarsi alla scienza e alla sua storia attraverso serate a tema che uniscono il piacere della lettura alle dolci note della musica di un tempo e non solo.

Questi gli appuntamenti:

Mercoledì 1 giugno
ore 21.00
Museo Civico di Zoologia
introducono la serata Giangiacomo Gandolfi (Planetario di Roma/ Officine Tinsuac) ed Ernesto Capanna (Università “La Sapienza” di Roma)
“Il gabbiano di Bonaparte” di Giangiacomo Gandolfi
Vent’anni della vita di Carlo Luciano Bonaparte, esimio naturalista e nipote di Napoleone. Dai congressi degli scienziati italiani alla estrema difesa della Repubblica romana.
Lettore: Marcello Mazzarella
Musica: “Les Demoiselles de la Nuit” - Jean Françaix

Mercoledì 8 giugno
ore 21.00
Cupola del Planetario di Roma
introducono alla serata Giangiacomo Gandolfi (Planetario di Roma/ Officine Tinsuac) e Vito Francesco Polcaro (Istituto di Astrofisica Spaziale/INAF)
“Zoisite o Mossottite?” di Andrea Sgarro
Frammenti della vita di Ottaviano Fabrizio Mossotti, astronomo, fisico e matematico insigne. Patriottismo, esilio e carriera scientifica.
Lettore: Massimo Fanelli
Musica: “La Bella Gigogin” - Tradizionale per coro e banda militare
“Quattro canzoni del Risorgimento” - Angelica Tuccari e Mario Gangi
- Rondinella Pellegrina - Tradizionale
- La Livornese - Tradizionale
- L’addio dei Giusti - Tradizionale
- Giulia Gentil - Tradizionale
“Una Visione di Padre Angelo Secchi SJ” di Giangiacomo Gandolfi
Gli ultimi giorni del grande astrofisico gesuita dopo la breccia di Porta Pia: un’ascesa estatica verso il firmamento sulle orme del chimico Humphry Davy.
Lettore: Massimo Fanelli
Musica: “Nostalgia for Violin & Orchesta” - Toru Takemitsu
“Vers la Voute Etoilée – Nocturne pour Orchestre Op.129” - Charles Koechlin

Giovedì 16 giugno
ore 21.00
Museo dell’Arte Sanitaria (Complesso del Santo Spirito in Sassia)
introducono alla serata Giangiacomo Gandolfi (Planetario di Roma/ Officine Tinsuac) e Gilberto Corbellini (università “La Sapienza” di Roma”)
“Il Corpo della Repubblica” di Annalisa Reggi
La storia del pavese Paolo Gorini, medico, geologo e patriota, che diventerà, col suo fluido imbalsamatore, l’artefice della prima mummia laica: la salma pietrificata di Mazzini.
Lettore: Pietro Faiella
Musica: “Consolazione no.1 per organo” – Franz Liszt
“Diabelli Variations” – Beethoven/Uri Caine e Koln Orchestra
“La Fossa del Criminale” di Luciano Celi
Un dialogo quasi galileiano tra Cesare Lombroso e il suo assistente. L’alba della frenologia al cospetto del cadavere sezionato del brigante Villela.
Lettore: Lucia Bendia
Musica: “Péchés de vieilesse: Miscellanée pour Piano – Vol.10” – G. Rossini
- No.2 – Des Tritons s’ll Vous Plait (montée – descente)
- No.3 – Pètite Pensée
- No.4 – Une Bagatelle
- No.5 – Melodie Italienne – In Nomine Patris
- No.6 – Pètit Caprice

Mercoledì 22 giugno
ore 21.00
Attenzione cambio location: per motivi tecnici questo ultimo appuntamento del ciclo di reading "Il Laboratorio della Nazione", inizialmente previsto all'Archiginnasio di Sant’Ivo alla Sapienza, avrà luogo al Planetario.

Planetario e Museo Astronomico
introducono alla serata Giangiacomo Gandolfi (Planetario di Roma/ Officine Tinsuac) e Gianni Battimelli (Università “La Sapienza” di Roma)
“La Sanzione del Fatto” di Daniele Gouthier
Un viaggio parigino del fisico ed elettrofisiologo Carlo Matteucci. Il coronamento di una folgorante carriera scientifica.
Lettore: Lucia Bendia
Musica: “Sinfonie e balletti da Giuseppe Verdi” – Parma Opera Esemble
“Le variabili nascoste” di Francesca Magni e Giangiacomo Gandolfi
Scienza e politica segreta, sette e geomagnetismo: l’incredibile storia di Demetrio Diamilla-Muller in una polifonia a quattro voci monologanti. Lo scienziato, sua moglie, il collega, il “grande vecchio”.
Lettori: Massimo Fanelli, Pietro Faiella, Lucia Bendia, Corrado Olmi
Musica: “William Tell – Overture 3” – G. Rossini/Mike Westbrook Orchestra
“Dichterliebe Op.48” – R. Schumann/Uri Caine Ensemble
“Poveri fiori” - F. Cilea/Dave Douglas
“Vivrà! Contende il giubilo” - G. Verdi/Fumio Yasuda
“Brindisi” – P. Mascagni/Mike del Ferro

Informazioni

Luogo
Vari luoghi
Orario

1, 8 , 16 e 22 giugno alle 21.00

Biglietto d'ingresso

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Gratuito
Informazioni

060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Organizzazione

Promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale - Planetario e Museo Astronomico

Con la collaborazione di

In collaborazione con il Centro Internazionale di Arti Contemporanee (CIAC)

Documenti

application/pdf Locandina (575,47 kB)
application/pdf Programma (1,87 MB)

Sala stampa

application/pdf Programma (1,87 MB)
application/pdf Locandina (575,47 kB)
application/pdf Comunicato stampa (125,99 kB)

torna al menu di accesso facilitato.


torna al menu di accesso facilitato.