Gemme dell'Impressionismo. Dipinti della National Gallery Art of Washington

Autore/curatore: 

Morton M.

Dati: 
2013, 136 p., ill., rilegato
editore: 
De Luca Editori d'Arte
lingua: 
Italiano
Museo: 
Museo dell'Ara Pacis
(23/10/2014 - 23/02/2014)
Prezzo: 
€ 20,00
€ 17,00

Fu uno scambio di lettere tra il Presidente degli Stati Uniti Franklin D. Roosevelt e il magnate e collezionista d'arte Andrew W. Mellon a dare il via, nel dicembre 1936, all'affascinante storia del più importante museo nazionale d'America: la National Gallery of Art di Washington. Mellon scriveva al Presidente per offrire la sua grandiosa collezione d'arte allo stato americano e dopo soli 4 giorni Roosevelt rispondeva dichiarandosi incredulo e felice per la straordinaria proposta. La mostra degli Impressionisti all'Ara Pacis raccoglie 68. Sarà un excursus tematico ma anche temporale, a partire da Boudin - precursore dell'Impressionismo e maestro di Monet, celebre per aver raccontato la vita mondana dell'epoca - fino all'apertura dell'Impressionismo al nuovo secolo con Bonnard e Vuillard. Dagli assolati prati di primavera di Alfred Sisley alle affascinanti nature morte di Edouard Manet e Paul Cézanne, agli interni "Nabis" intensamente composti di Pierre Bonnard e Edouard Vuillard, ai colori saturi e vibranti di Pierre-Auguste Renoir, la collezione comprende capolavori che raccontano l'ispirata innovazione nel colore, nel tocco e nella composizione, che hanno reso la pittura francese di fine '800 uno dei momenti fondamentali della storia dell'arte.